Giulio Patrizi | INSTRUCTION FOR USE
596
single,single-post,postid-596,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

INSTRUCTION FOR USE

dfasdasd

06 Apr INSTRUCTION FOR USE

IFU© – Instructions For Use è una piattaforma italiana open source multicanale, i cui designer permettono a chiunque di costruire da sé e condividere progetti di design di alto contenuto stilistico e grande performance funzionale abbracciando i valori della filiera corta, dei costi compressi e del minimo spreco (di tempo, energie e materiali): una auto-produzione di oggetti finalmente elevata ai ranghi di un design degno di questo nome.


INSTRUCTION FOR USE è un motore per la reale Autoproduzione dell’oggetto che fornisce a prezzi accessibili progetti di design facili da realizzare: ricette Fai-da-Te per la creazione di arredi funzionali, pratici e personalizzabili.

Ti piace il prodotto di Design?
Recupera il materiale, segui le istruzioni e fattelo!

Pezzi ‘griffati’ di giovani designer italiani, filiera corta, costi ridotti al minimo, soddisfazione personale alle stelle: IFU è una risposta alla crisi economica, una fuga dalla autoreferenzialità del design globalizzato e il riscatto da un kitsch seriale dei punti vendita DIY.

Come? basterà acquistare a un costo simbolico nei centri DIY o dal sito IFU http://www.instructionforuse.com/  i pieghevoli IFU©.

Istruzioni alla mano, si seguono le indicazioni per trovare i pezzi e i componenti necessari all’interno del medesimo punto vendita, acquistarli e assemblarli, trasformando le nostre cantine, garage, solai, locali hobby, cucine, giardini, i nostri spazi – insomma – in laboratori domestici 2.0.

IFU© è progetto nato dalla collaborazione tra Dora Binnella di Studio Fenice Vision ed il designer Giulio Patrizi.

2h_Hi STOOL_1 MOD_ISTRUZIONE

immagine coo

Giulio Patrizi, oltre alla direzione creative del format, ha progetto alcuni dei prodotti IFU©

“Lo sgabello 2h STOOL nasce dalla volontà di portare un processo solitamente industriale ad una applicazione domestica. Solitamente il poliuretano espanso viene iniettato in stampi o in scocche attraverso processi produttivi industrializzati: da qui l’idea di progettare una seduta realizzata con uno stampo origami di carta  da riempire con una schiuma poliuretanica di norma utilizzata come isolante”.

“L’idea ti realizzare una seduta con un pannello fonoassorbente mi ha sempre attirato, dopo avere visto il lavoro fotografico di Vincent Fournier ho avuto un’illuminazione progettuale. Nasce così una panca dal design pulito, che si presterebbe bene agli scenari futuribili immortalati dal fotografo”.

“ELLE progetto prende spunto dalle basi della comunicazione visiva, della riconoscibilità e della ripetizione del modulo: “il drago a sette teste” come racconta Bruno Munari in Fantasia è il tipico esempio di ripetizione di un modulo finalizzato al rafforzamento di un concetto. Questo avviene tutti i giorni nelle dinamiche del marketing e della pubblicità, ho voluto traslare questa idea in un progetto di libreria dal linguaggio incisivo.


EOLO bench di Giulio Patrizi Designer di InstructionForUse
EOLO is a sculptural bench inspired by the Wind and the observation of the nature. A seating, covered by a white fabric looks like exposed to the Wind effect. The trip is manifested by the Wind that favors migration, carries micro organisms that generate life in every corner of the globe.

“The wind is something that often eludes us, only Eolo has the power to control it.”
Giulio Patrizi

EOLO_GiulioPatrizi_OK (6) copy

EOLO è un concetto, un’idea che nasce dall’osservazione della natura, che si concretizza in una seduta scultorea che nella sua plasticità formale nasconde una grande solidità sostanziale.
Il viaggio si manifesta nello spostamento: il vento favorisce migrazioni, trasporta micro-organismi che generano vita in ogni angolo del globo.

“Il vento è un qualcosa che spesso ci sfugge, solo Eolo ha il potere di controllarlo.”
Giulio Patrizi

EOLO making 2

Making of glue to fix the fabric using a fan system

EOLO making

Preparazione del collante e fissaggio tramite l’utilizzo di un ventilatore per simulare l’effetto del vento su un tessuto steso

 

mix 3 Il designer ha progettato alcuni degli spazi museografici del festival  di fotografia Cortona On the Move, un  temporary museum che mette in scena i progetti realizzati dai designer di INSTRUCTION FOR USE.

mix1

mix2 VF BENCH (3) copy

2h STOOLL’allestimento site specific è stato realizzato e costruito direttamente in loco attraverso l’autoproduzione attraverso delle live performance realizzate dai designers.

IFU backstage

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Watch Dragon ball super